WWW.VICOLOSTRETTO.NET

Ciao marinaio...ora sei su questa spiaggia: benvenuto! Visita il Vicolo e passeggia insieme a noi.
Abbiamo molte storie da raccontarci. Librati in volo e segui il gabbiano.
E lascia che il vento corra, coronato di spuma.
(...e il vento soffiò, per l'intero giorno, portandosi via tutte le parole...)


New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

La Signora delle Camelie - di Ludovico Gasparini - con Francesca Neri, Sergio Muniz, Mathieu Carriere, Linda Batista

Last Update: 5/18/2013 10:10 PM
5/18/2013 10:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 306
Registered in: 10/25/2008
Age: 39
Gender: Male
Naufrago
Ricordate questa bellissima miniserie di Canale 5? Ecco la scheda:



La Signora delle Camelie

Presentazione:

Nello splendore dei suoi trent'anni, Margherita è una donna bella ed inquieta, affascinante e lontana, che appartiene a tutti e a nessuno al tempo stesso. La sua toilette è ricca di spazzole, pettini, accessori preziosissimi, sono suntuosi gli abiti che indossa e le stanze che la circondano. Davanti a lei scorre, in ogni momento, l'elenco di coloro che l'hanno desiderata, amata e poi, inevitabilmente, persa.

Margherita gioisce libera e capricciosa, dandosi agli amanti più ricchi e appassionati e ridendo di chi le parla d'amore, pur tormentata da una malattia che rifiuta e combatte. Ma, in quell'inizio di estate del 1851, con le truppe piemontesi e francesi che si preparano oltre il Ticino e l'amministrazione austriaca che tiene a bada con durezza i giovani lombardi, seguaci dei carbonari, l'amore- quello vero- sta per attraversare la sua strada...



Riassunto delle puntate


Prima puntata

Il 16 marzo 1854 è un giorno doloroso per Alfredo Germonti (Sergio Muniz), giovane studente di giurisprudenza, che assiste impotente alla messa all'asta di tutti i beni appartenuti alla sua amata, la defunta Margherita Gauthier (Francesca Neri), conosciuta nei salotti milanesi come la "Signora delle Camelie". In questa triste occasione Alfredo incontra uno scrittore, con cui entra in confidenza e al quale racconta la sua storia. Margherita è certamente la donna più bella di Cremona, la più corteggiata, ma è anche una mantenuta, una cortigiana che vive dei soldi generosamente elargiti dai suoi amanti. La donna ha un tenore di vita al di sopra dei propri mezzi e si è indebitata pesantemente.

Da qualche tempo, intrattiene un rapporto "stabile" col ricchissimo Conte Primoli (Mathieu Carriere), uomo di una certa età, che ha letteralmente perso la testa per lei. Una sera, Margherita incontra il bel trentenne Alfredo Germonti al Teatro dell'Opera. Per il ragazzo è un colpo di fulmine, che lo rende immediatamente audace, tanto che la sera stessa ha l'arditezza di baciare Margherita, che rimane stordita dalla dolcezza e dall'impeto del giovane.

La vita di Margherita, scandita ogni sera da insignificanti ricevimenti e incontri mondani in compagnia della sua amica spendacciona Flora (Monica Scattini) e del fedele Gustavo (Alberto Molinari), giunge ad una svolta dopo l'incontro con Alfredo. Cominciano così gli incontri segreti tra i due che presto diventano appassionati amanti, costretti a nascondere il proprio amore. In seguito Margherita - che intanto si è ammalata di tubercolosi - tronca la sua relazione con Primoli e decide di trascorrere l'estate con Alfredo in una casa presa in affitto. Mentre i due amanti consumano il loro amore, il conte Primoli denuncia Alfredo ad un importante colonnello austriaco. Il giovane appartiene a un gruppo di patrioti italiani, che cospirano contro l'Impero austriaco, ed è considerato un rivoluzionario. Un'accusa grave, sulla quale il colonnello austriaco promette di fare chiarezza.


Seconda puntata

Mentre la romantica estate di Margherita e Alfredo prosegue felicemente, i soldati austriaci perquisiscono la casa del ragazzo, senza trovare niente di compromettente. Per saldare i debiti, Margherita vende i suoi gioielli, gesto che placherà i creditori solo per poco tempo, mentre, in un drammatico confronto, Aldo Germonti intima alla cortigiana di troncare la relazione con il figlio Alfredo, pena la reputazione del ragazzo definitivamente compromessa. Con la morte nel cuore la donna promette di lasciare il suo amato. Nel frattempo il giovane Germonti, insieme con l'amico Giuseppe, mette in atto il salvataggio notturno di due patrioti. Ne nasce una sparatoria, da cui Alfredo esce incolume. Poco dopo però il giovane viene arrestato ma, a differenza di Giuseppe, gli viene risparmiata la vita. Il conte Primoli infatti ha ritirato la denuncia contro di lui, su richiesta di Margherita tornata ad essere la sua amante.

Comincia un tormentato periodo in cui Alfredo umilia pubblicamente la donna, rea, ai suoi occhi, di averlo lasciato senza un motivo. Offeso dal suo comportamento il conte lo sfida a duello, ma perde il confronto e muore. Dilaniato dai rimorsi Aldo fa visita a Margherita: la tubercolosi la sta uccidendo. L'uomo le domanda perdono e, poco dopo, rivela la verità a suo figlio Alfredo. Il giovane corre da Margherita. Finalmente insieme, i due amanti hanno solo il tempo per riabbracciarsi e per farsi promesse d'amore eterno, prima che la donna spiri. Subito dopo la morte di Margherita viene organizzata l'asta in cui, all'inizio, avevamo visto Alfredo in compagnia dello scrittore. Usciti da casa Gauthier, i due uomini si recano, per un estremo saluto, al cimitero, dove il ragazzo piange il suo 'fiore' che non tornerà mai più ma che amerà sempre.



Note di Regia:

Note dal set


Verdi e Dumas

Il progetto di miniserie in due serate è nato per il desiderio di sviluppare e rendere italiana la storia, o meglio, le storie legate alla "Signora delle Camelie".
La vicenda si ispira alla figura, realmente esistita, di una cortigiana parigina, Alphonsine Duplessis, ed al rapporto che la legò ad Alexandre Dumas figlio il quale, dopo la morte della donna, volle dedicarle un'opera, per molti versi autobiografica.
Il successo del libro, uscito nel 1848, portò l'autore a scrivere la storia per il teatro e fu proprio la versione teatrale del 1852 -che Verdi vide a Parigi- ad ispirare "La Traviata", destinata a sua volta a divenire una delle opere liriche italiane più famose nel mondo.

L'idea è stata quella di unire le due storie nelle loro varianti, al fine di valorizzare ed evidenziare la matrice italiana del racconto, ricordando un commento di Proust che, a proposito dell'opera di Verdi, disse che quella musica aveva donato all'opera letteraria l'anima che le mancava.

Quindi la vicenda di Dumas ed i sentimenti di Verdi, il sentimentalismo del primo e la passione del secondo, per dare vita ad una grande narrazione televisiva sorretta da un'importante protagonista.
Per mantenere la dualità della lettura abbiamo pensato di incrociare i nomi dei due personaggi principali, mantenendo per lei quello di Margherita e scegliendo, per il suo innamorato, quello verdiano di Alfredo.

L'ambientazione

L'azione è stata spostata dalla Francia all'Italia nel periodo successivo alle lotte per l'indipendenza del 1848, un periodo che, coerentemente con la storia della Signora delle Camelie e della Traviata di Verdi, possa amplificare i temi della vicenda con un orizzonte storico carico di tensione e promesse di cambiamento.

Margherita e Alfredo si conoscono e si amano all'interno di una società italiana ancora tutta in formazione, in una Cremona che si sogna libera dal giogo austriaco e pronta al sacrificio, a ridosso della seconda Guerra d'Indipendenza. Guerra che, pur fallendo, segnò il movimento risorgimentale con alcuni dei suoi episodi più famosi.



Prime Time: Prima Tv Canale 5, martedì 29 novembre 2005 - mercoledì 30 novembre 2005

Numero serate: 2

Durata: 200 minuti

Cast tecnico

Regia Lodovico Gasparini

Soggetto Piero Bodrato

Sceneggiatura Marco Alessi - Fabio Campus

Liberamente tratta da "La Dame aux camélias"
di Alexandre Dumas Figlio

Direttore della fotografia Maurizio Calvesi

Fonico Fabrizio Andreucci

Scenografie Cosimo Gomez

Costumi Giuseppe Tramontano

Trucco Bruno Tarallo

Montaggio Carla Simoncelli

Musiche Guido e Maurizio De Angelis

Produttore Esecutivo Bruno Altissimi

Organizzatore generale Giuseppe Giglietti

Produttore R.T.I. Anna Maria Morelli

Prodotto da Guido e Maurizio De Angelis

Per DAP Italy s.r.l.

Responsabile Comunicazione film Laura Marchese

Ufficio Stampa Mediaset Edoardo Franchi

Ufficio Stampa DAP Italy Studio Lucherini Pignatelli - Enrico Lucherini


Cast Artistico


Francesca Neri (Margherita Gautier)

Sergio Muniz (Alfredo Germonti)

Linda Batista (Olimpia)

Mathieu Carriere (Conte Primoli)

Monica Scattini (Flora)

Alberto Molinari (Gustavo)

Giulio Brogi (Aldo Germonti)

David Sebasti

Samia Kassir

Giada Prandi

Giordano De Plano


Immagini:























































[Edited by veu 5/18/2013 10:10 PM]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:17 AM. : Printable | Mobile - © 2000-2021 www.freeforumzone.com